Montagna di famiglia

Il Grossglockner è la loro casa. In occasione del 70° anniversario delle vetture sportive Porsche lì ha avuto luogo un raduno su curve esclusive con modelli speciali – su una strada chiusa al traffico.

Una montagna. Diciotto vetture sportive.

Porsche 550 Spyder

Porsche 550 Spyder

Il nome indica già il suo peso leggero: 550 chilogrammi. Non un grammo di più sulla bilancia era concesso a questa vettura sportiva da corsa, utilizzata a partire dal 1953
Porsche 911 ST 2.5

Porsche 911 ST 2.5

Daytona, Sebring, Targa Florio, Nürburgring, Le Mans – sono solo alcune tappe nella vita di questa speciale auto sportiva. Con un impegnativo restauro, Porsche Classic l’ha di recente riportata allo stato originale
Porsche 356 Speedster

Porsche 356 Speedster

Il sogno americano: nel 1954 la Speedster venne inserita nel programma Porsche delle vetture sportive e pensata inizialmente solo per gli USA. Gli elementi caratteristici erano il parabrezza piatto e la capote completamente reclinabile. Questo esemplare presenta un raro hardtop
Porsche 911 Carrera Polizei

Porsche 911 Carrera Polizei

La sirena ovviamente non viene più utilizzata, ma, ciò nonostante, la Noveundici da 370 CV fa colpo. Originariamente pensata come prestito alla Polizia da parte di Porsche Austria, ora è parcheggiata nella collezione privata di Wolfgang Porsche

Di rado le lezioni di storia sono state così divertenti – ma stiamo parlando di Porsche.

Porsche Mission E

Porsche Mission E

Musica soft del futuro: il prototipo Porsche rende entusiasmante la prossima evoluzione della mobilità e scorre silenzioso al di sotto del Fuscher Törl
Porsche 962

Porsche 962

La vettura da corsa presentata nel 1984 per il Gruppo C FIA fu sviluppata sulla base della Porsche 956. Il proprietario di questa 962 siede in persona al volante: l’ex pilota Supercup Max von Braunmühl

Quando il futuro incontra le origini.

Grossglockner

Con 3.798 metri sopra il livello del mare, il Grossglockner è la montagna più alta dell’Austria. Dalla prima ascesa nel 1800, ha avuto un ruolo importante nello sviluppo dell’alpinismo. Anche Porsche nutre un lungo legame con il Grossglockner. Già il patriarca dell’azienda, Ferdinand Porsche, guidava sulla strada alpina del Grossglockner i prototipi del «Maggiolino Volkswagen» da lui sviluppato. Nel 1938 lasciò a bocca aperta i partecipanti delle corse automobilistiche e motociclistiche, allorché comparve a bordo del «Maggiolino» palesemente senza il minimo sforzo. Più tardi, suo figlio Ferry Porsche si misurò con i primi modelli 356 in diverse corse in salita, non lontano dalla residenza di famiglia Schüttgut a Zell am See.

Ubicazione: area di confine tra Carinzia e Tirolo orientale, Austria
Montagne: Gruppo del Glockner, Alti Tauri
Altezza: 3.798 m s.l.m.

Altri modelli

Porsche 718 RSK
L’originale: in 16 minuti, 27 secondi e 30 millesimi Bob Donner guidò questa Porsche fino alla cima del Pikes Peak nel 1959

Porsche 904 Carrera GTS
Realizzata dal 1963 al 1965 come modello successivo alla 718. Con un massimo di 650 kg è un peso leggero assoluto

Porsche 906
Detta anche Carrera 6. Realizzata a partire dal 1966, la vettura con portiere ad ali di gabbiano era stata sviluppata sulla base della leggendaria Porsche 904

Porsche 911 GT2 RS
Qui le cifre valgono più delle parole. 1.470 kg di peso a vuoto, 700 CV, 750 Nm. 0–100 km/h: 2,8 secondi

Porsche 918 Spyder
La vettura supersportiva a sistema ibrido da 887 CV è limitata a 918 esemplari

Porsche 911 SC Safari
Sospensione ruota a lunga corsa, sospensioni morbide, altezza dal suolo di 28 centimetri, robusta protezione del sottoscocca. Perfetta per il deserto. E su ogni terreno

Bastian Fuhrmann
Bastian Fuhrmann